Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
IMG_20231207_090305

Perle in vetro di Murano Millefiori

La produzione delle perle ha origini molto antiche, tanto che se ne possono trovare tracce già nell’Antico Egitto per poi svilupparsi in epoca romana.

Per quanto riguarda Venezia, le prime produzioni risalgono al Trecento e per secoli hanno rappresentato una preziosa merce di scambio che i mercanti della città lagunare utilizzavano nei loro commerci in Africa, nelle Indie e nelle Americhe, agevolati dalla loro leggerezza e dalle ridotte dimensioni.

La tecnica della perla lavorata a lume, invece, ha un’origine più tarda e risale al 1600.

Con questo metodo si ottengono le perle di vetro di Murano attraverso un processo più complesso; la canna viene riscaldata dalla fiamma fino al punto in cui diventa estremamente malleabile. Viene poi colata su un filo metallico, tenuto in mano, che viene fatto ruotare e sul quale si possono inserire un’infinità di effetti e colori.

Il numero di modelli ottenibili dall’uso simultaneo di più tecniche è praticamente infinito.

La perla di mosaico detta anche “millefiori” si ottiene ricoprendo il leggero strato di vetro tenero che si trova attorno al ferro (anima) con tanti spicchi di murrina, compattandolo con semplici attrezzi e rifinendolo secondo il programma definito.

Il nome di queste perle di vetro, “millefiori”, deriva dagli elaborati disegni floreali.

La tecnica del mosaico è nata circa 1500 anni prima di Cristo in Mesopotamia.

L’arte del mosaico si perfezionò nei secoli successivi per poi scomparire quasi definitivamente intorno all’anno 100 dopo Cristo.

I veneziani, tra l’epoca alessandrina e quella romana, rielaborarono questa tecnica: Plinio il Vecchio, nella sua Naturalis Historia parla di ciotole realizzate con giustapposte e murrine di ricotta, “vasa murrhina”.

Questi preziosi oggetti erano conosciuti anche come vetri a mosaico.

Per realizzare questi oggetti venivano tirate delle canne di vetro realizzate con motivi floreali, venivano tagliati dei piccoli cilindri, applicati ad una perla madre, che veniva poi ricotta.

Le perle millefiori venivano prodotte in grandi quantità perché utilizzate come merce di scambio preziosa.

Gli africani le preferivano alle altre proprio perché ricche di fantasiosi disegni floreali.

Visitate il nostro sito per scoprire la nostra selezione di Perline di vetro veneziano Millefiori.

Negozio Costantini Glassbeads

Esplorate il nostro negozio online per scoprire la nostra squisita collezione di perle in vetro veneziano Millefiori. Visitate oggi stesso per scoprire la bellezza senza tempo delle perle di vetro veneziane.

0